Chi disegna i boxer di Intimissimi?! Voglio conoscere lo stilista!

Avete mai fatto caso alle vetrine di Intimissimi? Se la risposta è sì, non potete aver fatto a meno di notare – a parte i prezzi che lievitano – i boxer da uomo!

Ieri sono stata in Corso Buenos Aires, e, vuoi perchè il Corso era particolarmente vuoto, vuoi perchè mi si era slacciata una scarpa, una misteriosa forza mi ha attratta alla vetrina di Intimissimi, davanti alla quale sono rimasta immobile per più di un minuto e mezzo (il tempo di vedere il manichino fare un giro completo su se stesso e scattare un paio di foto-shock!)

Ecco quello che ha attratto la mia attenzione:

Fronte


Retro:

Non mi è ancora chiaro se queste stampe così “maliziose” siano frutto della mente di uno stilista omosessuale cui è partito l’ormone oppure di una donna che ha sofferto pene d’amore così dolorose da desiderare di mettere in ridicolo l’intero genere maschile pungolandolo proprio là dove è più debole: nella sua intimità!

Una spiegazione per i maschietti: per una donna, vedere un bell’uomo con indosso questo genere di boxer sarebbe come per voi vedere Irina Shayk con indosso un reggiseno con delle tazze di latte stampate sulle coppe: un peccato!)